Non sei un programmatore? Crea in autonomia il tuo sito o il tuo blog!

La creazione di un proprio sito Web è una cosa che affascina un po’ tutti i web surfer. Ogni giorno navigando in rete veniamo a contatto con centinaia di siti diversi, quali blog, social network, forum e tanti altri. Quindi perché non crearne uno proprio in completa autonomia? La redazione di www.nonsolowindows.it blog di interesse per tutti gli appassionati del Web ti darà risposta a questi quesiti

I motivi che possono spingervi alla creazione di un sito web sono molteplici e quest’ultimo varierà in base all’utilizzo che volete farne. Tuttavia la creazione di un sito web non è semplice in quanto richiede lo studio di alcuni linguaggi di programmazione, quali HTML, Css (anche se questo non è un vero linguaggio), PHP e javascript, che hanno bisogno di molto tempo e molta pratica per essere assimilati a pieno. Detto questo, però, non bisogna avvilirsi! Infatti con i tempi che corrono la creazione di un sito web è divenuta possibile anche senza lo studio di alcun linguaggio grazie a specifici software che faranno tutto il lavoro sporco al posto nostro.
C’è da chiarire prima un punto però. Anche se con i software si possono creare siti web relativamente buoni, questi non possono essere paragonati all’opera del programmatore, il quale a differenza del software può ottimizzare un sito web in tutte le sue sfumature.
In rete sono presenti centinaia di software per la realizzazione di siti web, ognuno con determinate caratteristiche. Fra i tanti, però, sono elencati di seguito quelli che hanno riscosso una maggiore facilità di utilizzo e potenzialità. Andiamo quindi a vedere quali sono i software in questione e a valutarne i pro e i contro:

Adobe DreamWeaver: Questo è considerato il software più potenze per la creazione di un sito web (ma anche quello che ”sporca” di più il codice) e presenta al suo interno una serie di template già pronti e moltissimi strumenti importanti. La sua caratteristica più importante e che l’ha reso anche così diffuso è la possibilità di creare il layout del proprio sito web sfruttando un’interfaccia grafica molto intuitiva e semplice da usare. Con DreamWeaver è possibile creare il layout grafico (l’aspetto del nostro sito) abbinando a quest’ultimo le potenzialità offerte da altri prodotti adobe, come il famoso Adobe Photoshop. Adobe DreamWeaver è quindi un prodotto professionale che può essere usato sia dai principianti per la realizzazione di siti web semplici e sia da professionisti che non vogliono complicarsi la vita con la scrittura manuale del codice, la quale richiede ore e ore di lavoro.

Google Web Designer: In questo caso si tratta di un prodotto completamente gratuito offerto da Google, ma allo stesso tempo molto potente. Allo stesso modo di DreamWeaver questo software è adatto a qualsiasi pubblico ed è davvero molto semplice da usare, senza entrare a contatto direttamente con il codice. Google Web Designer ci permette di creare siti web di ultima generazione, i cosiddetti siti ”Responsive”, cioè che si possono adattare a qualsiasi dispositivo. Il programma dà infine molta importanza alle animazioni e alla creazione di elementi 3D.

Artisteer: Questo software con la sua interfaccia visuale semplice da gestire è particolarmente indicato per i principianti. E’ veloce e molto semplice da usare, come gli altri non necessita di nessuna conoscenza ed è totalmente gratuito. Artisteer è, inoltre, molto indicato per la realizzazione di template grafici sia per siti web normali che per i cosiddetti content management o CMS.

Proprio parando di CMS è giusto soffermarci un attimo a spiegare di cosa si tratta. Questi si differenziano dai programmi che abbiamo elencato poichè non permettono la creazione di un sito web ”da zero”, ma sono dei siti specifici che vanno completati ritoccando solo la grafica ed ovviamente aggiungendo all’interno del contenuto. Le piattaforme CMS hanno riscosso un formidabile successo in quanto sono davvero molto semplice da gestire e permettono la realizzazione di siti web come i Blog, i Forum, gli e-Commerse ed altre tipologie specifiche. Le piattaforme CMS più comuni sono: Wordprees, Joomla, Drupal, Fork CMS e Expression Engine. Queste sono del tutto gratuite e il loro apprendimento è piuttosto immediato.

Comments are closed.

Swiftray Theme Powered by WordPress