Corsi per diventare pizzaioli, come funzionano?

Perché diventare pizzaiolo?

Il mestiere del pizzaiolo è piuttosto antico ma, allo stesso tempo, molto ricercato. Possiamo, senza ombra di dubbio, dire che non passerà mai di moda. Profondamente radicato al territorio partenopeo, e più in generale del Sud Italia, LA PIZZA ha nel corso degli anni conquistato i palati dell’intero globo terrestre. Sono sparsi in tutto il mondo, infatti, coloro che ritengono questo alimento un piacere irrinunciabile. Diventando pizzaiolo, dunque, non sono si può lavorare in Italia, ma anche in numerose località estere. Non sono pochi i giovani che cercano fortuna in luoghi stranieri e con delle conoscenze del genere a proprio favore dfficilmente riscontreranno problemi nel trovare lavoro.

Come diventare pizzaiolo?

I CORSI per DIVENTARE PIZZAIOLO si tengono in numerose località italiane, inoltre sono molteplici le scuole che offrono questo tipo di servizio con una frequenza piuttosto elevata. Molto spesso è la regione o lo stato a finanziare questi corsi e pertanto risultano gratuitii per chi decide di seguirli. Per iniziare questo tipo di corsi non è necessario alcun requisito di base, il che torna utile a coloro che, per un motivo o per un altro, non sono riusciti a terminare gli studi.

Quello che invece è da considerarsi fondamentale ed imprescindibile sono la passione e la pazienza. Questo perché il mestiere di pizzaiolo richiede attenzione e cura per moltissimi dettagli. La giusta preparazione dell’impasto, con la quantità adeguata di ingredienti in modo che questo si presenti non troppo solido nè, assolutamente, troppo liquido, l’attesa per la lievitazione e poi la stesura dell’impasto nel rispetto degli standard di altezza, rappresentano alcuni dei passaggi fondamentali a cui un pizzaiolo deve prestare attenzione e che richiedono un buon quantitativo di pazienza. Inoltre, spesso si usa dire che affinché un impasto venga a regola d’arte è necessario essere dell’umore adatto ed è qui che entra in gioco la passione e l’amore nel fare le pizze. La pizza è considerata una sorta di forma d’arte, con il bagaglio storico e socio-culturale che da sempre l’accompagna e per tale motivo accostarsi alla sua preparazione deve essere una scelta sentita. Insomma, la pizza o la si fa bene oppure è inutile farla!

PIZZ

Come funzionano i corsi per diventare pizzaiolo?

Come abbiamo già detto, i corsi si tengono un po’ ovunque in tutta Italia organizzati da enti differenti. Basta informarsi su internet o presso gli sportelli informativi della propria città per ricevere dettagliate informazioni relative alle iniziative locali, un‘associazione che offre corsi di formazione online per giovani che vogliono diventare pizzaioli, è l’AssoAPI.

Una volta scelto il corso che si desidera seguire non resta che iniziarlo. In linea genarale questi corsi si dividono sempre in due parti: una teorica ed una pratica. Ovviamente si parte con quella teorica, nel laboratorio culinario, dove si imparano i rudimenti del mestiere e i trucchi che permettono una riuscita migliore, il tutto sotto la guida di esperti pizzaioli. Come per ogni cosa, però, non basta la teoria ma la mano si affina con la pratica. L’ultima parte del corso, infatti, sarà una sorta di apprendistato che si tiene direttamente in pizzerie convenzionate o comunque collegate all’iniziativa.

Comments are closed.

Swiftray Theme Powered by WordPress