La salute dentale al Sud

Molti italiani rinunciano alle cure dentali per dedicarsi alla prevenzione e alla cura di altre malattie. La scarsa diffusione di informazioni sulla necessità delle cure odontoiatriche ha come conseguenza l’inosservanza delle regole utili per la salute della bocca. Essa è invece fondamentale per prevenire altre patologie come quelle cardiovascolari che rappresentano le principali cause di morte della popolazione. In base alle stime dell’Istituto di Ricerca si è registrata una riduzione delle visite dentali del 30% a causa della crisi economica che ha colpito il nostro Paese aumentando la propensione al risparmio in alcuni settori ritenuti erroneamente trascurabili.

La distribuzione geografica delle cure dentali e la loro necessità

L’Associazione Igienisti Dentali Italiani ha condotto un’indagine su un campione di italiani dai 20 ai 70 anni da cui è emerso che soprattutto al Sud esiste una carenza di cultura sanitaria in materia odontoiatrica. Il Sud indossa la maglia nera in merito all’argomento sia per carenza d’informazioni, sia per carenza di reddito visto che la ricchezza non risulta equamente distribuita nelle tre macro regioni d’Italia. Le visite periodiche dal dentista sono ampiamente trascurate e gli italiani mostrano una certa attitudine a rimanere ancorati alle vecchie abitudini rendendo difficile il passaggio a moderne metodiche di pulizia dei denti: per fare un esempio risulta difficile l’abbandono dello spazzolino manuale per far posto a quello elettrico. I dubbi che bloccano gli italiani a programmare con assiduità le cure dentali sono dovute a problematiche emotive riguardanti sia la paura di non essere in grado di sopportare il dolore, sia l’ansia per il mancato rispetto di norme d’igiene come la sterilità dei ferri e di tutto il materiale usato durante le sedute.

prevenzione e igiene orale

Per mantenere al top la salute della bocca bisogna recarsi dal dentista almeno una volta l’anno in modo tale da consentire al professionista di fare una valutazione delle problematiche del paziente per decidere come procedere in seguito. Sottoporsi a periodiche sedute di igiene orale significa evitare infiammazioni significative che portano conseguenze più dannose come gengivite, parodontite e carie. L’uso di test bio-molecolari, valutazioni al microscopio ed altre terapie innovative qui descritte www.Soluzione Sorriso.it/ offrono soluzioni non invasive per risolvere una serie di problematiche dentali prima di generare infezioni gravi che a lungo andare potrebbero portare alla perdita dei denti.

Sterilizzazione delle attrezzature odontoiatriche

La rinuncia alle cure odontoiatriche per motivi d’igiene deve essere superata dagli Italiani: negli studi dentistici si seguono rigorose metodologie di sterilizzazione per evitare infezioni sia dei pazienti, sia del personale che utilizza gli strumenti da lavoro. Si fa largo uso di materiale monouso come mascherine, tovaglioli, aspirasaliva, pennellini e altro materiale che viene gettato tra i rifiuti speciali dopo la seduta di ogni singolo paziente. Per ogni paziente viene utilizzato un kit preimbustato di strumenti sterilizzati che al termine della visita subiscono diversi passaggi di sterilizzazione.

La procedura di sterilizzazione a sua volta è sottoposta ad appositi test di valutazione di efficacia. La sterilizzazione degli strumenti viene fatta per mezzo di autoclave omologata in cui il vapore acqueo portato alla temperatura i 135° assicura l’eliminazione di virus, batteri e spore. Le grandi attrezzature e l’ambiente di lavoro subiscono processi di sterilizzazione continua ad alto livello.

Comments are closed.

Swiftray Theme Powered by WordPress