Assicurazioni Terremoto: come si stipula?

Assicurarsi contro eventi naturali

Viste le recenti situazioni che si sono sviluppate sul suolo italiano, e che hanno avuto delle conseguenze negative e disastrose, l’assicurazione terremoto risulta essere un tipo d’argomento molto diffuso del quale si parla in continuazione.

Ecco come stipularla.

 

La ricerca dell’ente

 

Per poter stipulare un’assicurazione contro terremoti ed altre calamità naturali, occorre prima trovare l’ente che permette di poter stipulare tale tipologia di polizza in modo tale da prevenire una vasta serie di problematiche di tipo burocratico.

Bisogna sottolineare come, ogni tipo di polizza, copre determinati aspetti e deve essere analizzata con grande attenzione, in maniera tale che sia possibile evitare appunto che vi possano essere delle situazioni estremamente negative che influiranno sulla propria condizione futura in caso di terremoto.

 

Cosa inserire nell’assicurazione

 

Quando si deve stipulare una delle assicurazioni per il terremoto, bisogna scegliere cosa coprire.

Generalmente esistono tre tipi di prodotti finanziari con caratteristiche differenti: vi è il pacchetto che copre solo i danni riportati dalla casa, quelli che riguardano anche il contenuto ed infine il pacchetto più costoso e completo.

Esso copre i primi due tipi di danni e quelli alla persona, intesa come proprietario della casa, famigliari e persone che si trovavano all’interno dell’abitazione nel momento dell’incidente.

Questi tre pacchetti meritano ovviamente di essere studiati in quanto, il servizio ed il costo che deriva dalla stipula di ognuno di essi, potrebbe incidere sulle proprie finanze in maniera più o meno negativa.

 

Come si stipula

 

Per poter stipulare tale assicurazione è necessario il documento che attesti la proprietà dell’abitazione ed anche la sua dimensione e quelli relativi al proprietario della stessa.

In alcune occasioni potrebbe essere richiesto anche un documento che attesti gli oggetti di valore e non presenti all’interno della casa.

Una volta consegnanti tali documenti, sarà possibile poter conoscere l’importo da pagare per attivare la polizza stessa e scegliere se stipulare il contratto oppure se scegliere un altro ente o pacchetto assicurativo. 

Comments are closed.

Swiftray Theme Powered by WordPress